Pubblicazioni ed eventi culturali

 

lab disegno


LABORATORIO DI DISEGNO 
a cura di Caroline Peyron
La Natura Dentro e Fuori
VII edizione
ottobre 2016/maggio 2017

Amici di Capodimonte Onlus promuove e sostiene dal 2010 il Laboratorio di disegno a cura di Caroline Peyron, artista francese che da molti anni lavora sul disegno come strumento per insegnare a guardare le opere nei musei. Il laboratorio è rivolto ad un pubblico vasto ed eterogeneo, e mette insieme attorno all’opera d’arte adulti, adolescenti e bambini, persone che sanno disegnare con altre che non hanno mai preso una matita in mano. Lo scopo di questi incontri al museo, infatti, non è tanto insegnare a disegnare quanto insegnare a guardare, a comprendere, attraverso il disegno, il dipinto, la sua struttura fatta dal ritmo delle linee, dai volumi, dalle luci.
Per l’edizione 2016/2017 l’attività è stata incentrata sul tema della Natura osservata nelle opere delle collezioni museali di Capodimonte, comprese quelle del Gabinetto Disegni e Stampe. L'ultimo appuntamento del laboratorio si è svolto nel Real Bosco di Capodimonte, per ritrarre la natura ​en plein air. Inoltre, in concomitanza con la mostra a Capodimonte Picasso e Napoli: Parade, uno degli appuntamenti è stato dedicato alle opere in mostra e in particolare al grande sipario del balletto Parade.  ​

mele progetto


MELE PROGETTO2
piccoleMANIsullaCITTÀ
laboratori per bambini
al Museo di Capodimonte
dicembre 2016/maggio 2017

Il Museo di Capodimonte e l’Associazione Amici di Capodimonte onlus hanno promosso l’iniziativa MELE PROGETTO, a cura di Archipicchia! Architettura per Bambini, attività laboratoriale fondata su temi legati all’architettura, rivolta a bambini a partire dai 5 anni di età, da svolgere nello spazio di esposizione permanente del Museo di Capodimonte dedicato alla collezione dei Manifesti Mele.
La seconda edizione del progetto, articolato in incontri mensili da dicembre 2016 a maggio 2017, è stata realizzata grazie al contributo della Fondazione Emiddio Mele, che ne sostiene interamente i costi, per assicurare la partecipazione gratuita a tutti i bambini ed aumentare l’offerta culturale del Museo rivolta ai giovani.
L’idea, anche quest’anno, è stata di offrire un appuntamento nel quale stimolare i bambini su temi come progettazione, misura, composizione, design, sostenibilità, ambiente, storia, lavorando su immagini, luoghi e simboli più rappresentativi della città di Napoli. L’intento, quello di fare amicizia con il luogo in cui viviamo, conoscendone storie, trascorsi e scoprendo gli elementi che lo compongono; arrivare a volerlo bene, interrogandosi su come fare per prendersene cura, costruendo un sentire comune positivo, a partire dallo spazio che ci ospita.

concertosa


CONCertosa 2017 
Nuove generazioni di musicisti
Certosa e Museo di San Martino
11-16- 23 Giugno 2017

La manifestazione, giunta alla sua terza edizione, è stata promossa dal Polo museale della Campania diretto da Anna Imponente, con il sostegno dell'Associazione Amici di Capodimonte e Le Nuvole, con il patrocinio del Comune di Napoli e con la partecipazione delle ditte Poppella, Scaturchio e Sandomingo. La rassegna è dedicata alle formazioni musicali dei giovani e sottolinea il grande valore che riveste per l’infanzia e l’adolescenza l’esperienza musicale collettiva dal punto di vista sociale, intellettuale e dello sviluppo, favorendo l’aggregazione, la crescita culturale e le capacità espressive dell’individuo. Hanno aderito all’iniziativa la Scalzabanda, una banda musicale di bambine e bambini del quartiere Montesanto di Napoli provenienti da famiglie di diversa estrazione sociale e culturale, l’orchestra del Liceo Musicale Margherita di Savoia e il Coro di voci bianche del Teatro di San Carlo, diretto da Stefania Rinaldi.

vicoli e veicoli


VICOLI E VEICOLI. GLI IMPRATICABILI SENTIERI DI BRUNO AGOLINI 
Museo Pignatelli
29 aprile/28 maggio 2017

​Il Museo delle Carrozze di Villa Pignatelli come spunto per la creatività di Bruno Agolini, nato in Scozia ed attivo tra Napoli e l’alta Savoia, che ha esposto, in collaborazione con Amici di Capodimonte e nell’ambito della rassegna COMIC(ON)OFF, un’inedita serie di disegni colorati vivacemente a china. Un particolare viaggio personale, che ha nella galleria dei calessi il punto di partenza e la tappa conclusiva nel regno libero dell’inutile, dove il peso svapora e si dilegua, a dimostrazione delle infinite possibilità narrative offerte dal museo e dai suoi spazi nascosti.

 

tabacchiera


LA TABACCHIERA DEGLI ERESIARCHI TRA RIFORMA E CONTRORIFORMA
Museo Duca di Martina, Villa Floridiana
sabato 13 maggio

​Conferenza realizzata nell’ambito delle attività Napoli incontra la Riformaprogrammate in occasione dei 500 anni della Riforma Protestante, promosse da Comunità Evangelica Luterana di Napoli, in collaborazione con Goethe Institut, Polo Museale della Campania, Amici di Capodimonte onlus.

 

 

italia polonia


ITALIA POLONIA​. ​N​uovi percorsi di una collaborazione internazionale​
Museo di Capodimonte
sabato 13 maggio 2017

​Iniziativa promossa da​l​ ​MIBACT,​ dal Museo di Capodimonte,​ ​dal​l’Associazione Amici di Capodimonte e ​dal​l’Istituto Italiano di Cultura a Cracovia​, allo scopo di promuovere rapporti di collaborazione e scambio tra l'Italia e la Polonia.​ ​Nell'occasione, l​'on. Sottosegretario​ ​​Antimo ​Cesaro, autore​ ​della pubblicazione ​"​Arcana tabula. Il pittore. La dama. Il liocorno"​ (Artetetra 2014), ​ha proposto una riflessione sul tema delle dame rinascimentali: la Dama con l’ermellino, la Dama con liocorno e l’Antea, capolavori e vanto di Cracovia, Roma e Napoli

 

 

van gogh


VAN GOGH. I CAPOLAVORI RITROVATI 
Conversazione a cura di Francesca Amirante 
Museo di Capodimonte
sabato 18 febbraio 2017

In occasione dell’esclusiva esposizione dei due dipinti di Vincent Van Gogh al Museo e di Capodimonte (7/26 febbraio 2017), l’Associazione Amici di Capodimonte onlus ha organizzato un approfondimento sulle due opere ritrovate ed esposte - Una congregazione lascia la chiesa riformata di Nuenen (1884-1885) e Spiaggia di Scheveningen prima di una tempesta (1882) - fondamentali per la comprensione della prima stagione pittorica dell’artista.

 

 

vermeer


VERMEER. LE NOZZE DELLA PITTURA CON LA MUSICA
Museo di Capodimonte
martedì 31 gennaio 2017

Nell’ambito delle attività organizzate intorno alla mostra Vermeer. La donna con il liuto dal Metropolitan Museum (Museo di Capodimonte, 18 novembre 2016 – 9 febbraio 2017), l’Associazione Amici di Capodimonte onlus ha organizzato il concerto Vermeer. Le nozze della pittura con la musica. Il concerto di musica barocca europea per liuto e voce di Christine Gabrielle, è stato introdotto da Dinko Fabris. Hanno presentato l’evento Sylvain Bellenger Direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte, Elsa Evangelista Direttore del Conservatorio di Musica San Pietro a Majella, Errico di Lorenzo Presidente degli Amici di Capodimonte onlus e Salvatore Di Biase Presidente degli Amici del Conservatorio San Pietro a Majella.

 

 

invito impresa

 

 

IL BELLO DEL GUSTO: IL SEICENTO A TAVOLA
L’esaltazione del piacere estetico e il gioco dei sensi 
Conversazione a cura di Fabiana Mendia
Museo di Capodimonte, Auditorium
giovedì 29 settembre 2016

Incontrodedicato alla storia della gastronomia, dell’alimentazione e dell’evoluzione del gusto nel XVII secolo in Italia, Francia, Germania, Olanda e Fiandre.  Interventi di lettura di testi critici e letterari a cura dell’attore Antonio Merone. Iniziativa promossa dal Museo di Capodimonte e dagli Amici di Capodimonte, realizzata da Arteindiretta nell’ambito della rassegna MuseoAmicoMuseo.

 

 

invito impresa


OPERE D’ARTE E SPAZI SACRI NELLA NAPOLI MEDIEVALE E NEL MUSEO DI CAPODIMONTE
III ciclo di incontri
marzo/maggio 2016

Terzo ciclo di incontri dedicati a pitture, sculture e architetture medievali particolarmente esemplari del Museo e della Città. Iniziativa promossa e organizzata dal Museo di Capodimonte e dall’Università degli Studi di Napoli Federico II, in collaborazione con Amici di Capodimonte, a cura di Vinni Lucherini, Marina Santucci e Alessandra Rullo. Relatori: Alessio Cuccaro e Alessandra Rullo, Xavier Barral i Altet, Stefano D’Ovidio, Elisabetta Scirocco, Laura Giusti e Pierluigi Leone de Castris, Paola Giusti.

 

 

invito impresa


LABORATORIO DI DISEGNO
a cura di Caroline Peyron
La Natura Morta
VI edizione
ottobre 2015/maggio 2016

Amici di Capodimonte Onlus promuove e sostiene dal 2010 il Laboratorio di disegno a cura di Caroline Peyron, artista francese che da molti anni lavora sul disegno come strumento per insegnare a guardare le opere nei musei. Il laboratorio è rivolto ad un pubblico vasto ed eterogeneo, e mette insieme attorno all’opera d’arte adulti, adolescenti e bambini, persone che sanno disegnare con altre che non hanno mai preso una matita in mano. Lo scopo di questi incontri al museo, infatti, non è tanto insegnare a disegnare quanto insegnare a guardare, a comprendere, attraverso il disegno, il dipinto, la sua struttura fatta dal ritmo delle linee, dai volumi, dalle luci. Per l’edizione 2015/2016 l’attività è stata incentrata sul tema della Natura morta.
In occasione delle Celebrazioni del decennale degli Amici di Capodimonte, l’edizione VI del Laboratorio ha coinvolto più musei, articolandosi in 8 incontri tra Museo di Capodimonte, Museo di San Martino, Museo Duca di Martina, Villa Pignatelli e Castel Sant’Elmo.

 

invito impresa


MeLe PROGETTO
dal cucchiaio alla città
Museo di Capodimonte
gennaio - luglio 2016

Nell'ambito della rassegna “MuseoAmicoMuseo. Amici di Capodimonte 10 anni tra Arte e Cultura”, il Museo di Capodimonte, in collaborazione con gli Amici di Capodimonte Onlus e l’associazione Archipicchia! Architettura per bambini, ha promosso un laboratorio di architettura per bambini a partire dai 5 anni di età. 
Il progetto, strutturato in 7 incontri, insegnava ai piccoli partecipanti i segreti del mestiere dell’architetto e le regole della progettazione, passando “dal cucchiaio alla città”, come recita lo slogan che Nathan Rogers coniò nel 1952 per indicare come, nella progettazione di un oggetto quanto di un edificio, le regole del gioco compositive siano sempre le stesse. Lavorando negli ambienti di Capodimonte che ospitano i grandi e colorati manifesti Mele in stile Belle Époque, i bambini hanno ideato e realizzato vestiti, maschere, cappelli, piccole architetture utilizzando materiali e tecniche differenti. A chiusura del laboratorio hanno progettato l'allestimento di una mostra con tanto di catalogo.

 

invito impresa


UNO SGUARDO NUOVO SU CAPODIMONTE
Ciclo di incontri
Museo di Capodimonte
marzo - settembre 2016

Nell'ambito della rassegna “MuseoAmicoMuseo. Amici di Capodimonte 10 anni tra Arte e Cultura”, gli Amici di Capodimonte Onlus hanno promosso e organizzato una rassegna di sei incontri d’approfondimento dedicati al patrimonio del Museo e del Real Bosco: dalla grafica alla scultura, dal bosco all’arte contemporanea, fino alla rappresentazione degli strumenti musicali. Relatori: Riccardo Prencipe, Gianluca Puccio, Maria Elena Maffei, Carmine Guarino, Maria De Vivo, Diego Esposito.

 

invito impresa

L’IMPRESA INCONTRA L’ARTE
Palazzo dei Congressi dell’Interporto di Nola
4 luglio 2016

La sensibilità ai temi dell’Arte e della conservazione del patrimonio culturale come bene comuneè alla base dell’idea di organizzarepresso il Distretto di Nola, centro nevralgico delle imprese campane, un incontro dedicato a questo tema.
La cultura, intesa come insieme delle conoscenze e delle convinzioni che ci permettono di vivere insieme e interpretare gli eventi, è una risorsa grandissima anche per le imprese.
L’incontro ha avuto un duplice obiettivo: da un lato, avvicinare il Museo di Capodimonte alla realtà imprenditoriale del Distretto e del Vulcano, attraverso il racconto di un Tesoro che è di tutti e che quindi deve uscire dalla Reggia per mettersi in mostra ed attirare la curiosità di un pubblico vasto; dall’altro avvicinare gli imprenditori ad un modello virtuoso di azienda che crede nella cultura come fattore di crescita e di sviluppo del Paese e che fa della responsabilità sociale un fattore di competitività, ponendo questo impegno al centro della propria strategia di marketing.
L’incontro è stato promosso e organizzato da Interporto e Cis di Nola, Museo di Capodimonte e Amici di Capodimonte Onlus.

Interventi:
Gianni Punzo
Presidente Distretto Cis Interporto e Vulcano di Nola
Errico di Lorenzo
Presidente Amici di Capodimonte
SylvainBellenger
Direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte
On. Antimo Cesaro
Sottosegretario al Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo
Moderatore
Ernesto Mazzetti
Professore universitario e giornalista

 

carelli

CONCertosa 2016 
Nuove generazioni di musicisti
Certosa e Museo di San Martino
17 giugno -1 luglio 2016

Seconda edizione della manifestazione, organizzata dal Polo Museale della Campania, con il sostegno e la collaborazione dell’Associazione Amici di Capodimonte ONLUS e della Cooperativa Le Nuvole, con la partecipazione dell’Antica Pasticceria Giovanni Scaturchio e con il  patrocinio del Comune di Napoli, dedicata all’importante ruolo educativo della musica per l’infanzia e per l’adolescenza, la musica come linguaggio universale, mezzo di formazione ed elevata espressione dell’individuo. Una serie di incontri con orchestre e gruppi musicali composti da ragazzi provenienti da percorsi didattici, esperienze formative ed educative diversi:le scuole medie, le orchestre giovanili, le accademie e le associazioni. Hanno aderito all’iniziativa il Consort Pergolesi, l'orchestra dell' istituto secondario di I grado Pirandello-Svevo, il Coro della Pietà dei Turchini e il Coro di voci bianche di San Rocco, l’Accademia AEMAS, l’Orchestra Scarlatti junior.

 

carelli

TaranTODAY - Formule ritmiche di carattere ipnotico
Certosa di San Martino, Chiostro dei Procuratori
29 maggio 2016

Nell’ambito delle iniziative ideate per i 10 anni di attività dell’Associazione, Amici di Capodimonte onlus e la Direzione del Polo museale della Campania hanno promosso lo spettacolo TaranTODAY: le danze popolari del Sud Italia, la tarantella, la pizzica, la tammorriata, rivissute nelle interpretazioni di compositori di oggi attraverso la musica strumentale e la danza contemporanea.
L’iniziativa, nata da una idea del pianista-compositore Dario Candela, è stata realizzata con la collaborazione di Banca Patrimoni Sella&C  e Le Nuvole.

C.ART. Ensemble
LUCA IOVINE, clarinetto
GIUSEPPE CAROTENUTO, violino
MANUELA ALBANO, violoncello
FRANCESCO MANNA, percussioni
DARIO CANDELA, pianoforte

Compagnia di danza ART GARAGE

EMMA CIANCHI, coreografia
Un progetto di DARIO CANDELA
Produzione del CENTRO ITALIANO DI MUSICA DA CAMERA DI NAPOLI

Musiche di: R. De Simone, D. Napolitano, D. Candela, G. Panariello, A. Paliotti

 

carelli

QUINTETTO D'ARTI
Villa Pignatelli
24 aprile 2016

Nell'ambito della Rassegna MuseoAmicoMuseo. Amici di Capodimonte 10 anni tra Arte e Cultura, l'Associazione ha promosso e organizzato, insieme al Polo museale della Campania, lo spettacolo Quintetto d'Arti: cinque giovani artisti in un emozionante spettacolo in cui arte della musica, della recitazione, della danza e della pittura si fondono. Un viaggio tra brani di Dante, Trilussa, Shakespeare, Prevert, Alda Merini, Stefano Benni letti dall'attrice Silvia Siravo; musiche di Satie, Paolo Conte, Gino Paoli, Vian-De Crescenzo, Pisano-Cioffi, Piazzolla interpretate dalla cantante Emilia Zamuner e dal pianista Paolo Zamuner; coreografie di Roberta Zamuner e performance pittorica di Diana del Franco.

 

carelli

LA TRADIZIONE DEL PRESEPE NAPOLETANO
LA COLLEZIONE CATELLO

Museo di Capodimonte
8 febbraio 2016

Incontro dedicato al presepe napoletano e alla storia di una delle più ricche raccolte presepiali al modo.
A cura di Sylvain Bellenger, con la partecipazione di Marisa Catello e Silvana Piccoli (autrici della pubblicazione La tradizione del presepe napoletano. La collezione Catello, edizioni Arte'm).
Evento promosso e organizzato dagli Amici di Capodimonte.

Nell'occasione Pina Cipriani e il suo Ensemble hanno eseguito la versione integrale di Quanno nascette Ninno, di Sant'Alfonso Maria de Liguori.

 

carelli

NAPOLI E LA SPAGNA
Le arti decorative alla corte del Borbone

Museo di Capodimonte
Auditorium
12 novembre 2015

Giornata di studio dedicata alle Arti decorative. L’iniziativa fa parte del ciclo di incontri dedicato alle vicende, ai profondi legami della storia politica e della cultura artistica che hanno unito Napoli e la Spagna, organizzato dal Museo di Capodimonte e dall’Istituto Cervantes di Napoli, in collaborazione con l’Associazione Amici di Capodimonte.
Relatori: Sonia Scognamiglio, Paola Giusti, Maria del Carmen ManuecoSanturun, Maria Angeles Granados Ortega, Patrizia Piscitello.

 

carelli

IL MUSEO CAMPANO DELLA GRANDE GUERRA
IDENTITÀ DI UN PATRIMONIO

Certosa e Museo di San Martino
Refettorio
3 ottobre 2015

In occasione della XII Giornata Nazionale della FIDAM (Federazione Nazionale Amici dei Musei), la Direzione del Polo museale della Campania e gli Amici di Capodimonte hanno promosso un incontro dedicato ai progetti ed interventi di recupero della collezione del Museo di San Martino sulla Grande Guerra: cimeli, carte, dipinti, sculture, foto e documenti, la storia drammatica degli eroi e dei combattenti della Campania che hanno preso parte alla Grande Guerra.
Relatori: Guido D’Agostino, Luisa Martorelli, Francesca Russo.

 

carelli

CONCERTOSA
Rassegna musicale delle orchestre infantili di Napoli
Certosa e Museo di San Martino
14-21-28 giugno 2015

Rassegna musicale delle orchestre infantili di Napoli: Scalzabanda, Sanitansamble, Musica libera tutti. Tre domeniche dedicate alla musica e ai più giovani impegnati in una eccezionale esperienza.
Il Polo museale della Campania e gli Amici di Capodimonte hanno promosso e organizzato l’iniziativa patrocinata dal Comune di Napoli.

 

carelli

IL GENIO DELL’ABBANDONO
Museo di Capodimonte, Sala Gemito
30 maggio 2015

Letture di Renato Carpentieri dal romanzo Il genio dell’abbandono di Wanda Marasco, opera sull’artista Vincenzo Gemito, finalista Premio Strega 2015 (edizioni Neri Pozza). Incontro introdotto da Luigi Trucillo.

Evento realizzato nelle sale della esposizione della Collezione Minozzi di Gemito, allestite grazie al contributo della Banca di Credito Popolare ed in collaborazione con Amici di Capodimonte onlus

 

carelli

ARTE MEDIEVALE
nel Museo di Capodimonte e in città
II ciclo di incontri
12 marzo-11 maggio 2015

Secondo ciclo di incontri dedicati a pitture, sculture e architetture medievali particolarmente esemplari del Museo e della Città. Iniziativa promossa e organizzata dal Museo di Capodimonte e dall’Università degli Studi di Napoli Federico II, in collaborazione con Amici di Capodimonte e Goethe Institut di Napoli, a cura di Vinni Lucherini, Marina Santucci e Alessandra Rullo.

 

carelli

I MISTERI DELL’ABBAZIA.
Le verità sul tesoro di Montecassino.

Presentazione del libro
Napoli, Palazzo Zevallos  Stigliano
28 gennaio 2015

Con lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale in tutta Italia cominciarono manovre per mettere in salvo le opere d'arte. Per la sua posizione l'abbazia di Montecassino venne ritenuta - a torto - uno dei luoghi meno esposti alla guerra.
Numerosi tesori provenienti da Napoli trovarono rifugio nella celebre abbazia: il tesoro di San Gennaro, i bronzi pompeiani e gli oggetti d'arte antica proprietà del Museo Archeologico di Napoli, diverse tele dal valore inestimabile tra cui la "Danae" di Tiziano e "La parabola dei ciechi" di Breughel. Le casse napoletane seguirono però cammini diversi.
Il volume "I misteri dell'Abbazia" di Benedetta Gentile e Francesco Bianchini (ed. Le lettere 2014) ricostruisce come in un vero e proprio giallo il complesso recupero dei beni napoletani.
Presentazione promossa e organizzata dal Goethe Institut di Napoli, in collaborazione con Gallerie d’Italia-Palazzo Zevallos Stigliano e Amici di Capodimonte onlus.

carelli

NAPOLI E LA SPAGNA ATTRAVERSO LA SCULTURA
Museo di Capodimonte
Auditorium
3 | 4 | 6 novembre 2014

Ciclo di incontri dedicato alle vicende, ai profondi legami della storia politica e della cultura artistica che hanno unito Napoli e la Spagna tra Seicento e Settecento. 
Relatori: Luis Ribot, professore ordinario di Storia moderna UNED; Roberto Alonso, storico dell’arte Università Complutense di Madrid e Ricardo Naldi, professore ordinario di storia dell’arte moderna Università degli Studi di Napoli L’Orientale. 
Gli incontri sono stati organizzati dalla Soprintendenza Speciale per il patrimonio storico, artistico, etnoantropologico e per il Polo museale della città di Napoli e della Reggia di Caserta e dall’Istituto Cervantes di Napoli, con il sostegno dell’Ambasciata di Spagna, in collaborazione con l’Associazione Amici di Capodimonte.


carelli

VETRINA D’ARTISTA
a cura di Gino Ramaglia materiali per l’arte
PRESENTAZIONE LABORATORIO DI DISEGNO AL MUSEO DI CAPODIMONTE
23 ottobre 2014

Evento di presentazione della V edizione del Laboratorio di disegno al museo di Capodimonte a cura di Caroline Peyron, promosso e sostenuto dagli Amici di Capodimonte, realizzato presso Ramaglia materiali per l’arte.

 

galleria


carelli

XI GIORNATA NAZIONALE DELLA FIDAM
Museo di Capodimonte
5 ottobre 2014

Nell’ambito del programma nazionale FIDAM (Federazione Italiana Amici dei Musei) Il museo che non c’è, gli Amici di Capodimonte hanno presentato in anteprima assoluta la mostra in allestimento “Vincenzo Gemito. Dal salotto Minozzi al Museo di Capodimonte”, realizzata a cura della Soprintendenza per il Polo museale di Napoli in collaborazione con gli Amici di Capodimonte, con il sostegno della Banca di Credito Popolare.

carelli

GLI ENIGMI DELLA PARABOLA DEI CIECHI
incontro con Jürgen Müller 
Museo di Capodimonte
11 settembre 2014

La Parabola dei Ciechi di Pieter Breugel (1568) è uno dei quadri più famosi del grande fiammingo, ma presenta anche un interessante enigma iconografico. Sebbene chiaramente connesso all'omonima parabola citata più volte nel Nuovo Testamento, la chiave interpretativa dell’opera non è del tutto risolta. 
La critica ha generalmente considerato i ciechi come persone che si sono allontanate dalla vera religione e sono perciò condannate a perdersi, ma il dipinto è stato anche letto come una critica alla Chiesa in quanto istituzione terrena.
Il Museo di Capodimonte, in collaborazione con gli Amici di Capodimonte, ha organizzato un incontro di approfondimento sull’opera a cura di Jürgen Müller, docente di storia dell’arte medievale e moderna a Dresda, il quale propone una diversa interpretazione, che pone al centro la questione della fede e della cultura dell'artista fiammingo, in un momento e in luogo di accese controversie tra opposte confessioni, quali i Paesi Bassi di metà Cinquecento.

>Leggi il testo della pubblicazione:<
Jürgen Müller, Of churches, heretics, and other guides of the Blind: "The Fall of the Blind Leading the Blind" by Pieter Bruegel the Elder and the esthetics of subversion, in "Imago exegetica: visual images as exegetical instruments, 1400 - 1700", a cura di  Walter S. Melion, James Clifton, Michel Weemans, Leiden, 2014, pp. 737-790.


carelli

BIANCO E ROSSO: COLORE E NON-COLORE NEI RITRATTI DI CARDINALIDEL RINASCIMENTO ITALIANO, DA RAFFAELLO A TIZIANO 
a cura di Éric de Chassey
Museo di Capodimonte
27 marzo 2014

Il direttore dell’Accademia di Francia di Roma, studioso di arte contemporanea ed astratta, ha fornito una lettura delle opere fuori dalle logiche comuni e dal loro contesto strettamente iconografico, per soffermarsi sull’uso del colore in Tiziano e Raffaello.
L’iniziativa è stata promossa e realizzata dalla Soprintendenza per il polo museale e dall’Istituto Francese di Napoli, in collaborazione con gli Amici di Capodimonte.

carelli

CARTOGRAFIE DELLE REVERIE
work shop per un commentario-archivio
Villa Pignatelli
29 - 30 - 31 gennaio 2014

Un breve percorso-incontro della durata di 3 giorni a cura di Domenico Mennillo e Aporema onlus, pensato per gli studenti dell’università, attraverso l’esplorazione e la visione dell’Atlante della Fertilità di Domenico Mennillo, reinstallato e ripensato appositamente per questi incontri all’interno degli spazi della Serra in vetro e ferro di Villa Pignatelli.
L’iniziativa è stata sostenuta dagli Amici di Capodimonte.


carelli

NÁPOLES Y ESPAÑA
Le città e gli artisti nel Seicento e nel Settecento
Museo di Capodimonte – Auditorium
11 - 12 - 15 novembre 2013

Il ciclo di incontri, dedicato alle vicende, ai profondi legami della storia politica e della cultura artistica che hanno unito Napoli e la Spagna tra Seicento e Settecento, sono stati tenuti da Giovanni Muto, docente di Storia moderna dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, Nicola Spinosa, già Soprintendente per il Polo museale della città di Napoli e Andrés Úbeda, Conservatore del Museo del Prado e tra i maggiori studiosi di Luca Giordano.
Gli incontri sono stati organizzati dalla Soprintendenza Speciale per il patrimonio storico, artistico, etnoantropologico e per il Polo museale della città di Napoli e dall’Istituto Cervantes di Napoli, con il sostegno dell’Ambasciata di Spagna, in collaborazione con Amici di Capodimonte onlus.

carelli

LE QUATTRO GIORNATE DI NAPOLI
Museo di Capodimonte, Auditorium
28 settembre 2013

In occasione del 70° anniversario delle Quattro Giornate di Napoli e della Giornata del Patrimonio, gli Amici di Capodimonte hanno organizzato, in collaborazione con le Associazioni Celanapoli, Verginisanità e Miradois la proiezione del film Le Quattro Giornate di Napoli di Nanni Loy.
La proiezione è stata preceduta dagli interventi di Girolamo Imbruglia (Storia Contemporanea, Università L’Orientale di Napoli) e Pasquale Iaccio (Storia del Cinema, Università degli Studi di Salerno).

carelli

‘SUZANNE DOPPELT E IL RITRATTO DI LUCA PACIOLI’

L’incontro - lettura con Susanne Doppelt, scrittrice e fotografa è il primo di un ciclo organizzato dalla Soprintendenza Speciale per il patrimonio storico, artistico, etnoantropologico e per il Polo museale della città di Napoli, dall’Istituto Francese di Napoli, in collaborazione con gli Amici di Capodimonte.
L’artista francese è stata ispirata dal Ritratto di Fra’ Luca Pacioli di Jacopo de Barbari, presente presso il museo di Capodimonte, intento allo studio degliElementi di Euclide.
La Doppelt, coniugando letteratura e fotografia lascia spazio a riflessioni, ipotesi e misteri che un tale dipinto, dopo secoli, ancora suscita.

carelli

X GIORNATA NAZIONALE DELLA FIDAM
Villa Pignatelli, Casa della Fotografia
13 ottobre 2013

Nell’ambito del programma nazionale FIDAM (Federazione Italiana Amici dei Musei) Un museo, un’identità, gli Amici di Capodimonte hanno dedicato l’iniziativa a Villa Pignatelli, allo scopo di promuovere e sottolineare il moderno ruolo del museo, esempio unico a Napoli di casa-museo e attualissima sede espositiva del progetto Casa della Fotografia.
Con l’occasione Adriana Rispoli, curatrice della mostra Wim Wenders. Appunti diviaggio. Armenia Giappone Germania (Villa Pignatelli 21 settembre-17 novembre 2013), ha illustrato il progetto espositivo.

mimmo jodice iscrizione

Gli Amici di Capodimonte per Mimmo Jodice

Museo di Capodimonte, Sala Burri
9 maggio 2013

Festeggiamento per l’iscrizione del Maestro fotografo Mimmo Iodice nell’Albo d’Onore dell’Associazione.

 

carelli

IN RICORDO DI GIANCARLO ALISIO
Museo di San Martino, Refettorio
1 dicembre 2012

Nell’anniversario della scomparsa di Giancarlo Alisio, l’Associazione ha organizzato un’incontro tra “Amici” per ricordare insieme lo storico e urbanista, raffinato collezionista, che nel 2003 donò al museo di San Martino 107 opere tra gouaches e olii.
Rossana Muzii, direttrice del museo, insieme a Nicola Spinosa, Leonardo Di Mauro ed Angela Carola hanno raccontato la loro esperienza con il professor Alisio.

carelli

I MANIFESTI MELE, invito ad un assaggio

Museo di Capodimonte
IX Giornata Nazionale FIDAM
7 ottobre 2012

In occasione della IX Giornata Nazionale della Federazione Italiana degli Amici dei Musei, gli Amici di Capodimonte hanno organizzato una speciale visita alle sale in allestimento della esposizione permanente dei manifesti pubblicitari realizzati tra fine 800 e inizio 900 e donati al Museo dagli eredi Mele.
Le trenta affiches, tutte di grande formato, furono commissionate ai maggiori artisti dell’epoca da “I magazzini italiani” di Emiddio e Alfonso Mele, azienda operante da Napoli sul piano internazionale nel settore della moda e del lusso. La raccolta, per qualità e numero, è tra le più preziose al mondo nell’ambito della forma di comunicazione comunemente definita cartellonistica, eccezionale testimonianza del gusto e dei costumi dell’epoca.

carelli

CITYMORPHOSIS - Politiche culturali per città che cambiano
Presentazione IX rapporto CIVITA
Martedì 19 giugno 2012
Napoli, Sala degli Angeli Università degli Studi Suor Orsola Benincasa

Gli Amici di Capodimonte hanno promosso, insieme alla Fondazione Campi Flegrei ed all’Università Suor Orsola Benincasa, una giornata dedicata al tema delle “politiche culturali per città che cambiano”.

Tra gli intervenuti, Lucio D’Alessandro (Rettore Suor Orsola Benincasa), Albino Ruberti (Segretario Generale Ass. Civita), Antonella Di Nocera (Assessore alla Cultura ed al Turismo Comune di Napoli), Pietro Valentino (docente di Economia Pubblica Università La Sapienza), Stefano de Caro (Presidente ICCROM), Augusto de Luzenberger (Presidente Amici di Capodimonte), Salvo Iavarone (Presidente Fond. Campi Flegrei), Don Antonio Loffredo (Parroco Santa Maria della Sanità), Mario Raffa (docente di Ingegneria Economico-Gestionale Università Federico II).

carelli

PERCORSI DI FOTOGRAFIA
Villa Pignatelli – Casa della fotografia
(febbraio-maggio 2012)

L’iniziativa ha voluto promuovere la conoscenza di autori e tendenze della fotografia contemporanea e coinvolgere i ragazzi in laboratori didattici. Agli incontri con autori della fotografia – Oreste Pipolo, Antonio Biasiucci, Mimmo Jodice, Raffaela Mariniello- alternate proiezioni di documentari, tratti dall’Archivio del Festival Artecinema curato da Laura Trisorio.
Al termine della rassegna, un Laboratorio di fotografia, articolato in quattro incontri, dedicati ai ragazzi dagli 8 ai 14 anni.
Percorsi di fotografia è stato promosso dalla Soprintendenza per il Polo museale della città di Napoli e da Incontri internazionali d’Arte, a cura di Federica Cerami.

La manifestazione è stata sostenuta dagli Amici di Capodimonte.

carelli

MUSEI NAZIONALI, PROVINCIALI E CIVICI DOPO l’UNITA' A NAPOLI E DINTORNI
Fra antiche questioni, gravi problemi, ambiziosi progetti e nuove sistemazioni

Contributo di Umberto Bile per gli Amici di Capodimontealla rivista pubblicata dagli Amici dei Musei d’Italia - FIDAM, n. 124-127 ottobre 2010/settembre 2012 pagg.59/66

(leggi/scarica articolo)

carelli

RISORGIMENTO:
una rassegna nelle sale del Museo di San Martino

2 ottobre 2011

In occasione della VIII Giornata Nazionale della FIDAM dedicata all’Unità d’Italia, gli Amici di Capodimonte, in collaborazione con il Museo di San Martino, hanno proposto una speciale visita guidata al Museo di San Martino, attraverso un percorso dedicato al Risorgimento: una interessante lettura delle pagine di storia che hanno accompagnato le vicende della unificazione italiana, viste dal nostro Meridione e illustrate nei numerosi documenti figurativi.

carelli

TRE MUSEI, uUN TACCUINO
25 settembre 2011

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, dedicate al tema Italia, tesoro d'Europa, il Museo di Capodimonte, il Museo Archeologico e il Museo di Palazzo Reale hanno proposto una lunga passeggiata collettiva utilizzando il disegno come strumento di osservazione, guidati dalle artiste Simonetta Capecchi e Caroline Peyron.
In ognuno dei tre musei, un esperto ha presentato ai partecipanti un ambiente particolare, adatto a essere indagato con il disegno.

La manifestazione è stata sostenuta dagli Amici di Capodimonte.

carelli

SONGS FOR ITALY. L’Unità d’Italia e i compositori esuli nei paesi anglosassoni
marzo 2011

Museo Villa Pignatelli
Ilaria Iaquinta soprano, Giacomo Serra pianoforte

Concerto realizzato in occasione dei festeggiamenti per l’Unità d’Italia, per il quale l’Associazione ha offerto un contributo.

carelli

LABORATORIO DI DISEGNO A CAPODIMONTE
2010-2013
L'Associazione sostiene il Laboratorio di disegno realizzato a Capodimonte.

L'iniziativa, a cura di Caroline Peyron, artista che da molti anni, insegna a guardare le opere d'arte dei musei italiani attraverso il disegno, unisce attorno all'opera d'arte un pubblico vasto ed eterogeneo: adulti, adolescenti e bambini, persone che sanno disegnare con altre che non hanno mai preso una matita in mano.
Lo scopo, infatti, non è tanto insegnare a disegnare quanto, piuttosto, insegnare a osservare, a comprendere, attraverso il disegno, le opere d'arte, la loro struttura fatta dal ritmo delle linee, dai volumi, dalle luci. Otto incontri, ciascuno con due laboratori, al mattino e ad al pomeriggio, svolti nelle sale di Capodimonte, nel Gabinetto Disegni e Stampe del Museo e un ultimo incontro nel Parco d'après nature.

carelli

CATALOGHI SISTEMATICI DELLE COLLEZIONI BORBONICHE DI CAPODIMONTE

La pubblicazione dei tre volumi: Ceramiche; Dipinti del XVII secolo: la scuola napoletana; Dipinti del XVIII secolo: la scuola napoletana.

L'iniziativa è stata possibile grazie al contributo generoso della Compagnia di San Paolo.

carelli

CONCERTI AMBIENTATI NELL'APPARTAMENTO DEDICATO ALL'OTTOCENTO

Museo di Capodimonte 3 marzo-10 febbraio 2013
L’Associazione ha promosso due concerti del Duo Minimoensamble

(Daniela Del Monaco contralto, Antonio Grande chitarra), che hanno eseguito brani dal repertorio della canzone classica napoletana, nella suggestiva ambientazione dell’appartamento ottocentesco di Capodimonte, rievocando gli incontri di colto intrattenimento dell’epoca.

carelli

HERITY INTERNATIONAL ha riconosciuto agli Amici di Capodimonteun premio alla comunicazione, consegnato al Presidente Augusto de Luzenberger 6 dicembre 2012 presso l’Istituto Olandese di Cultura a Roma, in occasione della Conferenza Internazionale HERITY tenutasi nei Musei Vaticani.
I primi due premi sono stati assegnati a Philippe Daverio ed al Presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta.

carelli

INCONTRO SUL MUSEO CIVICO GAETANO FILANGIERI
ottobre 2010

In occasione della VII Giornata Nazionale della FIDAM dedicata all'Arte nascosta, l'Associazione ha ideato ed organizzato l'Incontro sul Museo Civico Gaetano Filangieri, in collaborazione con la Società Napoletana di Storia Patria che ha ospitato l'evento.

carelli

festa

FESTA PER I CINQUE ANNI DELL'ASSOCIAZIONE
luglio 2010

I primi cinque anni di attività degli Amici di Capodimonte sono stati festeggiati con una serata organizzata presso Villa Poggio Fiorito a Napoli, cortesemente messa a disposizione dalla proprietà.
I fondi raccolti nell'occasione sono stati destinati al restauro di un importante tavolo di acero e palissandro intagliato ed intarsiato del XIX secolo, di proprietà del Museo di Capodimonte.
Il restauro è stato dedicato alla memoria di Tommaso e Laura Leonetti di Santo Janni.
Pranzo in chiusura della mostra Ritorno al Barocco (aprile 2010)
Gli Amici di Capodimonte hanno offerto un pranzo a buffet nel Refettorio di San Martino, in occasione della chiusura della Mostra Ritorno al Barocco. In questa occasione è stato reso omaggio all'ideatore e curatore della mostra, il professor Nicola Spinosa, primo iscritto nell'Albo d'Onore dell'Associazione.
Serata di gala a Capodimonte a sostegno del Progetto "Facciamo 100: un Museo per tutti!" (febbraio 2009)
L'Associazione, in collaborazione e con la sponsorizzazione della Banca della Campania, ha organizzato una serata di gala per la raccolta dei fondi finalizzati alla realizzazione del progetto "Facciamo 100".
L'iniziativa, ospitata nei saloni monumentali del Museo di Capodimonte, si è articolata in un concerto per violino e pianoforte di Salvatore Accardo e Laura Manzini, seguito da una cena di gala, aperta anche ai non soci.
Nell'anno 2006 si sono svolti nel Museo di Capodimonte, nella Sala delle Feste, il pranzo per il raduno nazionale a Napoli dei Cavalieri del Lavoro ed il pranzo per il seminario annuale internazionale della Società Ralph Lauren.
Entrambi gli eventi sono stati preceduti dalla visita guidata alla mostra dedicata a Tiziano.