Mostre/Eventi

 

 

l'opera si racconta

 

Museo di Capodimonte 

L’OPERA SI RACCONTA

Il Cristo in croce di Van Dyck

Dal 16 maggio 2017

L’Opera si racconta intende dare voce a dipinti, sculture e oggetti d’arte delle prestigiose collezioni del Museo di Capodimonte presentando al pubblico una raffinata selezione di opere a confronto.
Le storie che si raccontano svelano la ricchezza di connessioni che rendono uniche le opere  selezionate, protagoniste assolute nella sala dedicata, e riviste per la prima volta attraverso un nuovo sguardo.

La prima opera a raccontarsi è il Cristo in Croce di Van Dyck, grande pittore fiammingo che, prima di andare in Inghilterra, giunge in Italia nel 1621 diventando l’elegante ritrattista di riferimento dell’aristocrazia del tempo. Il Cristo in Croce di Anton Van Dyck, nell’esposizione a cura di Mariolina Cilurzo e Laura Duquesne, due studentesse de l’École du Louvre e Sciences Po coordinate dallo staff del museo, si staglia nel momento culminante dell’agonia, contro un cielo scuro e turbolento, acceso da riflessi dorati, dal tipico pittoricismo fiammingo.
L’opera dialoga in sala, con tre disegni, tre incisioni e un’acquaforte (Autoritratto di Van Dyck), con i momenti più drammatici della narrazione evangelica. Dall’Elevazione della croce dello stesso Van Dyck a quella attribuita a Belisario Corenzio, alla Crocifissione di Dürer, alla Deposizione e la Pietà, attribuite rispettivamente a Perin del Vaga e Marco Pino.

 

torna a news

torna a MOSTRE EVENTI