Mostre/Eventi


 

Museo di Capodimonte 

INCONTRI SENSIBILI

Jan Fabre. Naturalia e Mirabilia

1 luglio – 22 ottobre 2017

 

Sabato 1 luglio ore 11:00 al Museo di Capodimonte sarà inaugurata la mostra Jan Fabre. Naturalia e Mirabilia, secondo appuntamento del ciclo di esposizioni Incontri sensibili a cura di Sylvain Bellenger e Laura Trisorio e in collaborazione con Amici di Capodimonte,  nell’ambito di una serie di eventi in città dedicati al poliedrico artista belga dallo Studio Trisorio, dal Museo MADRE e nell’ambito del Napoli Teatro Festival.
Jan Fabre (1958, Anversa), performer, drammaturgo, regista, coreografo, disegnatore, scultore, è una delle figure più affascinanti, complete e complesse dello scenario artistico contemporaneo. La sua ricerca spazia tra ambiti diversi - religione e scienza, miti e leggende, filosofia, simboli, civiltà - e utilizza ogni linguaggio artistico per indagare il regno della natura, la metamorfosi fisica e spirituale, il corpo e le sue manifestazioni.
Fabre presenta due lavori realizzati interamente con gusci di scarabeo gioiello, elemento distintivo e ricorrente della sua ricerca. Spanish Sword (Knight of modesty) – Spada spagnola (Cavaliere di umiltà) – è una spada ricoperta di corazze naturali e iridescenti di scarabeo che evoca l’investitura cavalleresca, le armature cinquecentesche e la battaglia per l’arte che Jan Fabre conduce in difesa della fantasia e dell’immaginazione come forme di conoscenza.  ​Railway Tracks to Death - Binari verso la Morte - appartiene alla serie Tribute to Hieronymus Bosch in Congo, che proietta il mondo terrificante del maestro fiammingo nella controversa vicenda coloniale del Belgio. Nell’opera lo stemma delle ferrovie del Congo belga, composto come un prezioso mosaico, si ibrida con le mostruose figurine tratte dall’immaginario di Bosch.
In dialogo con le opere di Fabre ci sono due preziosi elementi in cuoio del XVI secolo, un frontale da cavallo e una rotella da parata, provenienti dall’Armeria Farnese, e una “camera delle meraviglie”, o Wunderkammer, una raccolta di curiosità tipica delle collezioni d’arte del Cinquecento e Seicento. Le scarabattole allestite con presentano oggetti pervenuti a Capodimonte dalle collezioni dei Farnese, dei Borbone e dal Museo Borgiano di Velletri. Esse mostrano presentano naturalia, ovvero reperti provenienti dal mondo naturale, e mirabilia, un vasto insieme che comprende reperti naturali lavorati ad arte, manufatti creati dalla sapienza artigianale dell’uomo e souvenir delle terre di recente esplorazione. Accomunati dalla capacità di destare stupore per l’origine misteriosa, la tecnica o il materiale.
Al centro di una delle scarabattole, è esposta una tela di Otto Marseus van Schrieck, pittore olandese del Seicento attivo anche in Italia, campione della natura morta, specializzato nella rappresentazione del sottobosco. Nella sua abitazione, dove custodiva una piccola Wunderkammer con monete e resti di creature rare, l’artista allevava rettili ed altra fauna rappresentata poi nelle sue opere. In qualche caso, il pittore ha utilizzato direttamente sulla tela autentiche ali di farfalla, praticando l’unione tra naturalia e artificialia come tecnica pittorica.
A questa eclettica raccolta, sono stati aggiunti 41 antichi scarabei della Collezione Egizia del Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Gli scarabei sono animali cari agli antichi egizi quanto a Jan Fabre, perché rappresentano il dialogo tra l’universo ctonio e quello ultraterreno, l’immortalità e il mondo arcaico precedente alla comparsa dell’uomo. La naturale corazza di questi coleotteri è un attributo di forza ma, al contempo, ne mette in luce un’intrinseca fragilità che necessita protezione. L’artista belga, nel suo interesse verso il microcosmo degli insetti, gioca anche con l’omonimia del suo cognome con quello dello studioso Jean-Henri Fabre, padre della moderna entomologia.

Il dialogo tra Fabre e l’antico conferma l’esistenza, nell’arte, di un’eterna ricerca di etica ed estetica, che dal Rinascimento giunge fino al contemporaneo.

 

 

 

torna a news

torna a MOSTRE EVENTI