News degli Amici

 

facciamo 100

 

FACCIAMO 100 UN MUSEO PER TUTTI!

Si è conclusa anche quest’anno la XI edizione di Facciamo 100: un museo per tutti! progetto didattico rivolto a 100 classi delle scuole primarie e secondarie di I grado di Napoli e provincia, che hanno partecipato gratuitamente a speciali visite al Museo e Real Bosco di Capodimonte. L’iniziativa è promossa dal Museo e Real Bosco di Capodimonte e da Amici di Capodimonte ONLUS, curato dall’Associazione Progetto Museo in collaborazione con l’Assessorato alla Scuola e all’Istruzione del Comune di Napoli. L’Associazione Amici di Capodimonte sostiene interamente l’iniziativa, anche grazie al contributo della Fondazione Emiddio Mele.
Ad oggi si sono svolte 11 edizioni del progetto, a cui hanno preso parte ogni anno 2.500 giovani per un totale di 27.500 partecipanti. Tra le scuole che hanno aderito quest’anno istituti da Pianura, Piscinola, Secondigliano, Ponticelli, Bagnoli, Scampia, Pompei, Ottaviano, Ischia. Gli ultimi anni hanno visto un forte aumento della popolazione scolastica in visita al Museo e Real Bosco di Capodimonte, al centro di una attività di valorizzazione promossa dall’Associazione Amici di Capodimonte rivolta al mondo della scuola, che ha coinvolto progressivamente un numero crescente di istituzioni, operatori culturali e giovani studenti. Una valorizzazione che non ha puntato su processi effimeri, ma piuttosto su una azione ideata per durare nel tempo, nella convinzione che la relazione scuola-museo vada salvaguardata con ogni mezzo, come strumento educativo imprescindibile.
Nella convinzione che i Musei debbano costituire per tutti una occasione di crescita, il progetto, rivolto alle scuole dove si riscontra più forte il disagio socio-economico, è completamente gratuito per gli alunni e le loro famiglie grazie agli Amici di Capodimonte che ne assicurano la totale copertura finanziaria, offrendo trasporto al museo, materiali didattici e visite guidate curate dagli storici dell’arte di Progetto Museo. Obiettivo primario di questa iniziativa è aiutare i giovani a capire come le opere d’arte possano essere guardate, rivelando come possano raccontare infinite storie, divenendo strumento di comprensione sia del passato che del presente. Con questo progetto, infatti, non si persegue l’idea di insegnare la storia dell’arte, ma soprattutto di generare un’affezione verso il museo e il patrimonio storico-artistico, affezione che in alcuni casi, proprio a partire dalla positiva esperienza fatta con la scuola, riaffiora in seguito nelle scelte individuali sotto forma di un più ampio interesse per l’arte e per i beni comuni.


torna a news

torna a NEWS